Contenuto principale

Messaggio di avviso

Presso il Palazzo Comunale è attivo il Punto informativo sulla mediazione familiare.

Con la deliberazione del 21 gennaio 2021 n. 10, il Comune ha rinnovato il protocollo d'intesa con l'Associazione di promozione sociale di Lecco Epeira_Incontrare il conflitto, per proseguire la sperimentazione presso gli uffici comunali di uno sportello informativo e di orientamento gratuito per i cittadini sulla mediazione familiare. 

Obiettivi del servizio

Il servizio fornisce a tutti i cittadini interessati del territorio provinciale di Lecco

  • informazioni precise su cos'è e come funziona la mediazione familiare
  • indicazioni sui servizi di mediazione familiare presenti sul territorio comunale e provinciale
  • informazioni e orientamento per affrontare situazioni di conflitto
    - tra fratelli o famigliari (per es. per la cura di un anziano non autosufficiente, per questioni economiche ecc.)
    - tra figli e genitori (e viceversa).

Obiettivo dello sportello è fornire specifiche e dettagliate informazioni sul percorso di mediazione familiare, affinché le persone che si trovano in una situazione di conflitto, separazione o divorzio, possano scegliere consapevolmente e liberamente se avvalersi della mediazione familiare per la gestione delle loro controversie.

In caso di separazione o divorzio, particolare attenzione sarà data alla presentazione della mediazione familiare come idoneo strumento di tutela degli interessi supremi dei minori e del diritto alla bi-genitorialità, cioè il diritto del minore di intrattenere regolarmente relazioni personali e contatti diretti con i due genitori (come sancito nell'articolo 18 della Convenzione sui diritti del fanciullo firmata a New York il 20 novembre 1989, ratificata in Italia con legge n. 176/1991).

 

Modalità di accesso al servizio

Il servizio si svolge:

  • in presenza presso il Palazzo Comunale il giovedì dalle 11 alle 14 secondo il calendario riportato di seguito (con la sospensione nel mese di agosto)
  • da remoto (via telefono o videochiamata): tutti gli altri giovedì dalle 9.30 alle 13

I cittadini saranno accolti da operatori mediatori familiari dell'associazione Epeira, che sono professionisti associati in A.I.Me.F. (Associazione Italiana Mediatori Familiari), iscritta al Ministero dello sviluppo economico dal 23 maggio 2013 (cfr. legge 14 gennaio 2013, n. 4).

I cittadini accedono gratuitamente allo sportello e non sono obbligati ad assumere alcun vincolo di prestazione nei confronti del professionista che incontreranno nell'attività di consulenza.
A sua volta l'Associazione Epeira non deve condizionare in alcun modo il cittadino richiedente circa la scelta dell'eventuale operatore o società che si occuperà successivamente delle pratiche programmate originate dalla consulenza. L'Associazione Epeira consegnerà ai cittadini interessati un elenco con i riferimenti dei mediatori familiari attivi nel territorio comunale e provinciale, iscritti in A.I.Me.F. o in altre associazioni iscritte al MISE. 

Per prenotazioni

Per accedere allo sportello i cittadini interessati possono richiedere un appuntamento al Servizio comunale di Informazione, comunicazione e partecipazione (tel. 0341 481.470 - 243 o Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) oppure direttamente all'Associazione Epeira (mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure WhatsApp 346 32 20 400 - www.epeira.eu).
La possibilità di accesso online sarà mantenuta anche al termine delle restrizioni di spostamento e di accesso ai luoghi pubblici, per aumentare l'opportunità di fruizione del servizio.

Inoltre, considerato che una delle principali funzioni dell'istituto della mediazione familiare è quella di prevenzione e salvaguardia dei legami familiari ed in primis dei supremi interessi dei minori, nonché di prevenzione di eventi violenti e delittuosi frutto di una inefficace e ritardata gestione dei conflitti familiari, a partire dalla positiva esperienza dello sportello informativo e dal buon esito delle iniziative di promozione della mediazione familiare promosse finora, il Comune e l'Associazione Epeira intendono proseguire nella collaborazione per promuovere iniziative di sensibilizzazione sulla cultura della mediazione familiare e mediazione dei conflitti interpersonali.

In tal senso si impegnano, sulla base delle buone prassi consolidate in varie realtà del territorio Italiano, anche

  • a valorizzare ed ottimizzare la sinergia tra specialisti qualificati presenti sul territorio lecchese e impegnati nella tutela degli interessi dei minori coinvolti nei procedimenti che riguardano la famiglia, per offrire alle coppie genitoriali o ai singoli che affrontano le difficoltà della separazione e del divorzio, un rapido e qualificato intervento frutto di una efficace interazione tra figure professionali complementari;
  • a rinforzare la cultura della collaborazione tra le varie istituzioni che operano nell'ambito delle famiglie "in separazione" e in conflitto.

Calendario sportello 2022 in presenza

  • 20 gennaio 2022    
  • 3 febbraio 2022
  • 3 marzo 2022
  • 28 aprile 2022
  • 26 maggio 2022
  • 30 giugno 2022
  • 28 luglio 2022
  • 29 settembre 2022
  • 27 ottobre 2022
  • 24 novembre 2022
  • 15 dicembre 2022

Sei un mediatore familiare e vuoi aderire al progetto?

I mediatori familiari, in regola con l'iscrizione ad una delle associazioni nazionali dei mediatori familiari, se interessati, possono essere inseriti nell'elenco dei professionisti operanti sul territorio lecchese, contattando i referenti di Epeira APS a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Per garanzia di professionalità, lo sportello fornisce i contatti e i riferimenti dei mediatori familiari in regola con gli standard di qualità (formazione, supervisione, aggiornamento, codice deontologico, ecc.) previsti e garantiti dall'iscrizione ad A.I.Me.F. o alle altre associazioni nazionali iscritte al M.I.S.E.