Contenuto principale

Messaggio di avviso

Apparentamento liste elettorali novità

Consulta i dati sull'affluenza e sullo spoglio delle consultazioni del 31 maggio 2015
 

Nella città di Lecco si tengono le consultazioni per l'elezione diretta del Sindaco e del Consiglio comunale.

Elezioni: deposito scheda nell'urna

Le consultazioni si sono svolte domenica 31 maggio 2015.
Poiché nessun candidato sindaco ha ottenuto la maggioranza assoluta dei voti, si tornerà a votare nel turno di ballottaggio
domenica 14 giugno 2015, dalle ore 7 alle 23
.  


Dove si vota

Ecco le sedi delle operazioni di voto per i cittadini. Una persona non deambulante può votare in qualsiasi sezione accessibile sedi di seggio senza barriere architettonicheindicata nell'elenco con la lettera H (. pdf pdf (25 KB) - 26 KB) 

Voto a domicilio
Scade l'11 maggio 2015 il termine per richiedere il voto domiciliare.
Le modalità per gli elettori affetti da gravissime infermità sono indicate in una circolare della Direzione centrale per i servizi elettorali.
L'elettore deve far pervenire al sindaco del Comune nelle cui liste elettorali è iscritto una dichiarazione dove si attesta la volontà di esprimere il voto presso l'abitazione in cui dimora, corredata dalla certificazione sanitaria rilasciata dall'ASL e dalla copia della tessera sanitaria (per Lecco, il certificato viene rilasciato dai medici del Dipartimento delle fragilità per i malati in carico a loro, e dai medici della UOC Sanità pubblica per tutti gli altri casi).

Voto assistito e per non deambulanti
Le attestazioni sono rilasciate dall'ambulatorio del presìdio Asl del Distretto di Lecco (via Tubi 43) nelle settimane precedenti il voto:
- venerdì 8, 15 e 22 maggio, dalle ore 9 alle 11.30
- giovedì 28 maggio, dalle 9 alle 11.30
- venerdì 29 maggio, dalle 14 alle 16.

Per prenotazioni: tel. 0341 482.605 - 634 da lunedì a venerdì dalle 9 alle 12.30 e dalle 14 alle 16.15.        

Nuovi elettori 18enni
Diversamente dagli anni precedenti, il Comune di Lecco non consegna la tessera elettorale a domicilio; pertanto, i nuovi diciottenni, i loro genitori o le persone incaricate, devono recarsi all'ufficio Elettorale del Comune per ritirare la nuova tessera elettorale.                         

Duplicato tessera elettorale
Chi non fosse più in possesso della tessera elettorale, può richiedere il duplicato all'ufficio elettorale da lunedì 4 maggio negli orari di apertura al pubblico dei servizi Demografici.
Solo venerdì 29 maggio e sabato 30 maggio l'ufficio è aperto dalle 9 alle 18, nella giornata delle elezioni dalle 7 alle 23 (successivamente all'orario indicato, l'ufficio Elettorale sarà aperto esclusivamente agli addetti ai seggi cittadini).
Raccomandiamo, soprattutto a chi nell'ultimo anno ha variato la residenza, di verificare che sia pervenuto l'adesivo con indicato il seggio di nuova competenza.
Coloro che, pur variando la residenza, non abbiano avuto tale adesivo, possono rivolgersi all'ufficio elettorale per ottenere il duplicato anche di quest'ultimo, affinché essi abbiano indicato sulla tessera il seggio corretto.

Organizzazione di speciali servizi di trasporto
Nel giorno di votazione il Comune organizza, per i cittadini che ne abbiano seria necessità, il trasporto presso il seggio elettorale alle ore 9 alle 19.
Occorre necessariamente prendere accordi con l'ufficio elettorale sia per gli orari che per le modalità, telefonando al n. 0341 481295.

Duplicato documento d'identità
Per agevolare l'accesso al voto, nella eventualità che il cittadino abbia il documento di identità scaduto, l'ufficio anagrafe - sportello carte di identità (n. 10) è aperto la domenica delle votazioni (31 maggio) dalle ore 9 alle 18.

Come si vota
L'elettore, all'atto della votazione, riceve un'unica scheda.
Il voto di lista si esprime tracciando sulla scheda, con la matita copiativa, un segno sul contrassegno corrispondente alla lista prescelta. Ecco tutti i casi possibili.

L'elettore:
a) può tracciare un segno di voto solo sul contrassegno di lista. In tal caso, esprime un voto valido sia per la lista votata sia per il candidato alla carica di sindaco ad essa collegato;

b) può tracciare un segno di voto sia sul rettangolo recante il nominativo di un candidato alla carica di sindaco sia sul contrassegno della lista o di una delle liste collegate al candidato sindaco stesso. Anche in questo caso, esprime un voto valido sia per il candidato alla carica di sindaco sia per la lista collegata;

c) può anche esprimere un voto disgiunto e cioè tracciare un segno sul rettangolo recante il nominativo di un candidato alla carica di sindaco e un altro segno su una lista non collegata al candidato sindaco votato;

d) può, inoltre, tracciare un segno di voto solo sul rettangolo recante il nominativo di un candidato alla carica di sindaco, senza cioè segnare alcun contrassegno di lista. In tal caso, esprime il voto solo per il candidato alla carica di sindaco ed è esclusa ogni attribuzione di voto alla lista o alle liste collegate;

e) può manifestare il voto di preferenza per candidati alla carica di consigliere comunale scrivendone il nominativo nelle righe stampate a fianco del contrassegno della lista di appartenenza dei candidati votati, anche senza segnare il contrassegno della lista stessa. In tal caso, esprime un voto valido anche per la lista cui appartengono i candidati votati e per il candidato alla carica di sindaco ad essa collegato, salvo che non si sia avvalso della facoltà, indicata al precedente punto c), di esprimere un voto disgiunto, cioè di votare per un diverso candidato alla carica di sindaco.

Inoltre:
1) ogni elettore può manifestare non più di due voti di preferenza per candidati alla carica di consigliere comunale, avendo presente che, nel caso di espressione di due preferenze, queste devono riguardare candidati di sesso diverso, a pena di annullamento della seconda preferenza;

2) le preferenze devono essere manifestate, esclusivamente, per candidati compresi nella lista votata;

3) il voto di preferenza si esprime scrivendo, nelle apposite due righe stampate a fianco del contrassegno di lista votato, il cognome dei candidati preferiti, compresi nella lista medesima;

4) in caso di identità di cognome tra candidati, si deve scrivere sempre il nome e il cognome e, ove occorra, la data di nascita;

5) qualora il candidato abbia due cognomi, l'elettore, nel dare la preferenza, può scriverne uno solo. L'indicazione deve contenere entrambi i cognomi quando vi sia possibilità di confusione fra più candidati.

» Esempi di voto e preferenze (estratto delle istruzioni, da pag. 223)


Quando si vota
La votazione in Italia si svolge domenica 31 maggio 2015, con inizio alle ore 7 e termine alle ore 23; gli elettori che a tale ora si troveranno ancora nei locali del seggio saranno ammessi a votare.

Subito dopo la chiusura della votazione e l'accertamento del numero dei votanti, inizieranno le operazioni di scrutinio.


Altre informazioni e documentazione

» programmi dei candidati sindaci

»  pdf manifesto liste elettorali comunali (1.06 MB)  (.pdf - 1,06 MB)

» istruzioni per le operazioni degli uffici elettorali di sezione (.pdf - 2,67 MB) 

» 
fac-simile scheda elettorale (.pdf - 222 KB)

» link al sito web della Prefettura di Lecco

» link al sito del Ministero dell'Interno sulle elezioni amministrative 

» ufficio Elettorale comunale

» Disciplina della propaganda elettorale, designazione degli spazi riservati all'affissione di stampati, giornali murali, manifesti:
  deliberazioni di Giunta comunale n. 63 del 9 aprile 2015 (.pdf - 154 KB) e n. 64 del 9 aprile 2015 (.pdf - 150 KB)

» Elezioni amministrative 31 maggio 2015. Propaganda elettorale da parte di partiti o gruppi politici che partecipano alla competizione per l'elezione del Sindaco. Delimitazione, ripartizione ed assegnazione degli spazi stabiliti per l'affissione di stampati, giornali murali o altri manifesti (deliberazione di Giunta comunale n. 85 del 4 maggio 2015.

Per gli organi di informazione
Gli organi di stampa e d'informazione potranno seguire i risultati delle elezioni su questo sito web, dove saranno pubblicati, in tempo reale, i dati riguardanti l'affluenza, i voti ai candidati sindaci, i voti di lista e, infine, i voti di preferenza.
Dalle ore 23 di domenica 31 maggio sarà allestita la sala stampa nella sala consiliare del palazzo comunale (primo piano), aperta ai giornalisti e ai cittadini fino al termine delle operazioni di scrutinio.

Per richiedere informazioni sarà comunque possibile rivolgersi al Servizio di informazione, comunicazione e prtecipazione del Comune di Lecco ai seguenti contatti: tel. 0341 481412; cell. 366 6586381; e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.