Contenuto principale

Messaggio di avviso

 

casa dell'acquabottiglie di vetropresentazione del progetto

Le Case dell'Acqua fanno parte di un progetto che intende promuovere l'utilizzo dell'acqua pubblica di qualità tramite impianti per l'erogazione di acqua naturale e frizzante: un'acqua buona, controllata e sicura, microfiltrata, declorata, sterilizzata e raffreddata.

Nella città di Lecco sono presenti 5 distributori:

1. Zona centro in Via Nullo (attivo dal 04.02.2013)
2. Zona Rivabella in Piazza delle Nazioni (attivo dall'11.12.2013)
3. Zona V Alpini in Via Magenta (attivo dal 14.11.2012)
4. Zona San Giovanni in Via Sora (attivo dal 26.10.2012)
5. Zona Caviate in Lungolario Piave (attivo dal 21.12.2012)

Mappa Case dell'Acqua

Nella seguente mappa sono rappresentati in verde i distributori attivi.

mappa case dell'acqua 

Per visualizzare la mappa interattiva con la precisa localizzazione delle Case dell'Acqua nel territorio comunale, clicca qui.

Utilizzi Case dell'Acqua e contributi ambientali aggiornati al 30/01/2017.

Di seguito i dati relativi all'utilizzo delle Case dell'Acqua ad oggi attive sul territorio comunale e i contributi ambientali che ne derivano:

Caratteristiche chimiche dell'acqua comunale

Come anticipato, l'acqua erogata dal distributore non subisce alcuna alterazione delle sue caratteristiche chimiche. Le apposite analisi di verifica vengono effettuate periodicamente dalla società Idrolario S.r.l. 

Per conoscere le caratteristiche chimiche della qualità delle acque erogate nei Comuni gestiti da Lario Reti Holding, visita la pagina dedicata:

"Qualità dell'acqua - parametri del tuo comune"  Tali valori sono quelli previsti dal D.Lgs. 31/2001 " pdf Attuazione della direttiva 98/83/CE relativa alla qualita' delle acque destinate al consumo umano (98 KB) " (.pdf 101 kb).

___________________________________________________________________________

ISTRUZIONI PER L'USO

Modalità di pagamento

Il costo dell'acqua, sia gassata che naturale, è di 5 centesimi al litro, l'acquisto avviene tramite:

  • inserimento di moneta: la macchina non dà resto, vengono accettate tutte le monete da € 0,05 a € 2,00;
  • utilizzo di tessere ricaricabili (che funzionano come le chiavette del caffè): le tessere possono essere ricaricate direttamente presso il distributore con le monete e con le banconote da € 5,00 e € 10,00.

logo acquadueò 

Le tessere sono in vendita al costo di € 2,50 presso:

  • Edicola Buratti Angela in Via Adamello, 1
  • Edicola Di Gamba Claudio in Via Redipuglia, 24
  • Panetteria Ciresa in Via Capodistria, 18
  • Servizio Artimedia in Via Nullo, ingresso Servizio Canottieri
  • Sunflower in Lungo Lario Cesare Battisti, 2
  • Edicola "La Torretta" di C.so E. Filiberto n. 60 - Maggianico - tel. 0341/220443

Con le tessere ricaricabili è possibile prelevare mezzo litro pagando 2,5 centesimi.

La tessera è ricaricabile e spendibile presso tutti i punti AqvaGold, anche fuori dal proprio Comune. Su www.aqvagold.it (collegamento a sito esterno), il cittadino può consultare e verificare le installazioni di interesse.

Il prelievo dell'acqua

Per il prelievo dell'acqua è necessario recarsi presso il distributore muniti di apposito contenitore (bottiglia da 0,5 L a 2 L, preferibilmente in vetro)
I contenitori devono essere adeguatamente puliti e, una volta riempiti, conservati al fresco e al riparo dal sole.
Consigliamo di non conservare l'acqua per lunghi periodi.

Modalità di prelievo

Il distributore dà la possibilità di selezionare il quantitativo di acqua desiderata senza la necessità di premere un'infinità di volte un tasto prima di riempire la bottiglia, è infatti sufficiente premere un solo tasto per erogare il prodotto richiesto.

Il prelievo avviene con le seguenti modalità:

  • Acqua naturale refrigerata
  • Tasto 1 = 0,5 L
  • Tasto 2 = 1,0 L
  • Tasto 3 = 1,5 L
  • Tasto 4 = 2,0 L
  • Acqua gassata refrigerata
  • Tasto 5 = 0,5 L
  • Tasto 6 = 1,0 L
  • Tasto 7 = 1,5 L
  • Tasto 8 = 2,0 L

Igiene e sicurezza

  • L'acqua viene microfiltrata, declorata, sterilizzata e raffreddata. Se richiesto, al momento dell'erogazione, l'acqua viene resa frizzante.
  • Non vengono alterate le caratteristiche chimiche dell'acqua. Periodicamente vengono effettuate delle apposite analisi di verifica (per maggiori informazioni in merito vedi le "Caratteristiche chimiche dell'acqua comunale").
  • La quantità d'acqua prelevata dalla rete idrica viene conteggiata per bloccare l'erogazione dell'acqua al raggiungimento della capacità dei filtri di cui è dotata la casetta. I filtri, di norma, vengono sostituiti ogni 30.000 L erogati.
  • I becchi di erogazione non sono raggiungibili dalle mani.
  • Sono previsti deflussi temporizzati di una determinata quantità d'acqua in assenza di prelievi.
  • Vengono effettuati dei controlli sulla portata di servizio che, se forzata, impediscono l'erogazione dell'acqua e avvisano i tecnici.

Risparmio ambientale

Ogni Casa dell'Acqua eroga in media 2.500 litri al giorno, equivalenti a 1.700 bottiglie da un litro e mezzo.
Questo significa:

  • MENO bottiglie di plastica
  • MENO rifiuti da smaltire
  • MENO mezzi pesanti in circolazione per il trasporto
  • MENO inquinamento

Più benefici per tutti e più vantaggi per l'ambiente.