Contenuto principale

Messaggio di avviso

Avviso pubblico per la costituzione di un elenco di soggetti interessati alla gestione di supporto alla disabilità e non autosufficienza

per la costituzione di un elenco di enti interessati alla gestione di interventi di supporto alla disabilità e non autosufficienza previsti dal progetto Home Care Premium 2023- 2025 Assistenza Domiciliare (scadenza 30 giugno 2025) - Prestazioni Integrative- Misura INPS.

 

- Home Care Premium (HCP) è un programma realizzato dall’INPS che prevede l’erogazione di prestazioni finalizzate a garantire la cura a domicilio delle persone non autosufficienti iscritte alla Gestione Unitaria delle Prestazioni Creditizie e Sociali e/o loro familiari.
- HCP si concretizza con l’erogazione diretta da parte dell’INPS di contributi economici mensili (cosiddette PRESTAZIONI PREVALENTI) in favore di soggetti non autosufficienti, maggiori d’età o minori, disabili in condizione di non autosufficienza, finalizzati al rimborso di spese sostenute per l’assunzione di un assistente domiciliare.
- L’INPS assicura inoltre servizi di assistenza alla persona (cosiddette PRESTAZIONI INTEGRATIVE) in collaborazione con gli Ambiti Territoriali, previa accettazione da parte della famiglia del Piano Assistenziale Individualizzato - PAI - predisposto dall’operatore sociale dell’Istituto.

sulla base delle intese intercorse fra INPS e Ambito di Lecco che prevedono l’erogazione di prestazioni integrative, di supporto alla disabilità e non autosufficienza, come di seguito sinteticamente descritte, l’ente gestore interessato alla gestione di tali interventi può presentare richiesta di inserimento nell’elenco degli enti gestori compilando l’allegato formulario allegato al presente avviso:


a) Servizi professionali domiciliari resi da operatori sociosanitari ed educatori professionali: area dell’igiene della persona, cura dell’ambiente domestico, area educativa e della socializzazione


b) Altri servizi professionali domiciliari: servizi professionali resi da psicologi come supporto alla famiglia, da fisioterapisti, logopedisti


c) Servizi e strutture a carattere extra domiciliare: servizi integrativi e complementari di natura non sanitaria, per lo sviluppo delle capacità relazionali o cognitive, il potenziamento delle abilità e la prevenzione ed il rallentamento della patologia degenerativa da svolgersi esclusivamente presso centri socioeducativi riabilitativi diurni per disabili, centri diurni per anziani, centri di aggregazione giovanile, per l’infanzia


d) Sollievo a favore del nucleo familiare, per il recupero delle energie psicofisiche necessarie all’assistenza del beneficiario, interventi di sollievo domiciliare, diurna extra domiciliare e residenziale


e) Trasferimento assistito senza accompagnatore


f) Percorsi di integrazione scolastica: servizi di assistenza specialistica ad personam in favore di studenti con disabilità, volti a favorire l’autonomia e la comunicazione, così come identificati dall’articolo 13, comma 3, della legge    104/1992. Hanno diritto all’assegnazione di tale prestazione integrativa, nei limiti del budget individuale, esclusivamente gli studenti con accertamento di handicap ex legge 104/1992. L’intervento potrà essere fornito sia all’interno che all’esterno della scuola ed anche al di fuori dell’orario scolastico.


g) Servizi di intervento per la valorizzazione delle diverse abilità e per l’inserimento occupazionale: servizi rivolti a persone in età da lavoro e di ausilio alla ricerca di un’occupazione idonea rispetto alle abilità e capacità personali ovvero di orientamento per intraprendere un percorso formativo finalizzato all’acquisizione di competenze necessarie all’inserimento nel mondo del lavoro, avendo riguardo ai limiti legati alla condizione di non autosufficienza. Servizi rivolti a valorizzare le diverse abilità della persona non autosufficiente anche non propriamente finalizzate alla percezione di un guadagno

 

   pdf Avviso pubblico (176 KB)

  pdf Istanza di candidatura (74 KB)