Contenuto principale

Messaggio di avviso

Anci Lombardia ha pubblicato l'avviso n. 6/2021 per 71 nuovi tirocini. Le domande entro le 12.30 di giovedì 10 giugno 2021.

Testata DoteComune


Che cos'è

DoteComune  è un'esperienza formativa nella pubblica amministrazione, organizzata e promossa da Regione Lombardia, ANCI Lombardia, AnciLab e gli enti locali aderenti, in attuazione degli "Indirizzi regionali in materia di tirocini"

I partecipanti hanno la possibilità di sperimentarsi nei diversi ambiti istituzionali diventando, da semplici utenti, anche erogatori di servizi ai cittadini, quindi in una esperienza di cittadinanza attiva.

Il progetto, nel singolo Ente, ha una durata di 3, 6, 9 o 12 mesi, con un impegno di 20 ore settimanali.



Chi può partecipare

Possono partecipare alla selezione per l'assegnazione di una Dote cittadini italiani, dei paesi dell'Unione Europea ed extracomunitari con regolare permesso di soggiorno, residenti o domiciliati nel territorio della Regione Lombardia, siano essi inoccupati o disoccupati, di età uguale o superiore ai 18 anni.

Il cittadino straniero proveniente da Paese non comunitario e regolarmente soggiornante in Italia può svolgere in Lombardia l'esperienza di DoteComune secondo le modalità indicate nell'avviso, purché in possesso della carta o del permesso di soggiorno ("Decreto Interministeriale 22/03/2006: normativa nazionale e regionale in materia di tirocini formativi e di orientamento per i cittadini non appartenenti all'Unione Europea").



Benefici


È prevista un'indennità mensile di tirocinio di 300 euro; al termine dell'esperienza sarà rilasciata la certificazione delle competenze acquisite, secondo il Quadro Regionale degli Standard Professionali di Regione Lombardia (competenze attivabili).

Ricordiamo che DoteComune è un tirocinio extracurriculare, quindi un'esperienza formativa a carattere teorico-pratico, non un contratto di lavoro.

Da aprile 2017 (in base al Protocollo d'intesa Anci - Regione Lombardia), la partecipazione a DoteComune costituisce assolvimento del percorso di politica attiva del lavoro. Quindi i candidati selezionati che dichiarino di essere disoccupati o in cerca di prima occupazione - e perciò rientranti nella categoria indicata nell'articolo 19 del D.lgs. 150/2015 (*) -, dovranno stipulare il Patto di servizio personalizzato in un ente accreditato per i servizi al lavoro (ad es. Centro per l'impiego). Di conseguenza essi dovranno consegnare all'ente ospitante la "Dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro" (DID).


I tirocini nel Comune di Lecco

Con questo bando il Comune di Lecco ha programmato un nuovo tirocinio della durata di 12 mesi al 

  • servizio Ambiente (cod. LCC062112F01)

>  pdf Profilo formativo e competenze (164 KB)

>  La formazione



La domanda 

Per partecipare alla selezione, gli interessati devono presentare:

  • domanda di partecipazione 
  • curriculum vitae aggiornato, in formato europeo in originale (quindi con data e firma)
  • copia della carta d'identità oppure passaporto in corso di validità (per cittadini italiani e comunitari)
  • copia del passaporto e della carta o permesso di soggiorno (per cittadini non comunitari)
  • copia del codice fiscale
  • dichiarazione di valore del livello di scolarità raggiunta (solo per titoli di studi conseguiti all'estero)
  • eventuali copie delle certificazioni relative ai titoli che i candidati ritengano opportuno presentare ai fini della valutazione di merito.

È preferibile presentare la domanda con procedura interamente digitale, tramite il portale dei servizi online del cittadino.
A tale proposito è necessario possedere le credenziali SPID (Servizio pubblico di identità digitale) oppure il pin della CNS-TS (Carta nazionale dei servizi - tessera sanitaria) o la CIE (Carta d'identità elettronica).
Ricordarsi di indicare:
- l'Area: "tecnica", e interamente il codice corrispondente (LCC062112F01)
- e inoltre scrivere ufficio Ambiente nel relativo campo sottostante.
La domanda presentata online ottiene immediatamente la ricevuta di protocollo.

È anche possibile presentare la domanda cartacea all'ufficio Protocollo del Comune di Lecco: in tal caso gli interessati devono farla verificare prima al servizio Informazione, comunicazione e partecipazione (orari), telefonando o scrivendo al Servizio, e successivamente presentarla all'ufficio Protocollo (orari) entro le ore 12.30 di giovedì 10 giugno 2021
È possibile presentare la domanda anche tramite il servizio postale, purchè essa arrivi all'ufficio Protocollo entro la data di scadenza indicata.

  
» modulo di domanda DoteComune:    default odt (32 KB)          document rtf (387 KB)          document doc (58 KB)         pdf pdf (208 KB)

» modello curriculum vitae in formato europeo:    . default odt (16 KB)               . document rtf (182 KB)   

I soggetti interessati a presentare la domanda di tirocinio devono acquisire, leggere e conservare l'Informativa sul trattamento dei dati personali del Comune di Lecco.

 

E dopo?

Dal 14 al 18 maggio 2021, si svolgerà un colloquio di selezione con i singoli candidati, che servirà a valutare titoli, esperienze e motivazioni utili per il tirocinio da svolgere. I candidati riceveranno la convocazione via mail. Ovviamente, pur non costituendo un prerequisito di accesso, saranno privilegiati titoli ed esperienze attinenti all'area tecnico-professionale del tirocinio (vedi anche pdf Profilo formativo e competenze (164 KB) ).

Le graduatorie saranno pubblicate su questo sito entro lunedì 21 giugno 2021. 
L'inizio dei tirocini è previsto per giovedì 1° luglio 2021.


» 
Per informazioni e adesioni:

     tel. 0341 481.412 - 243 - 470
     e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
     Responsabile del procedimento: Nicola Turilli

»  Avviso pubblico n. 6/2021 (.pdf - 330 KB)

» protocollo d'intesa fra Regione e Anci Lombardia per DoteComune 2021 (.pdf - 492 KB)

» regolamento DoteComune 2021 (.pdf - 764 KB)


»
  Per altre informazioni: www.dotecomune.it



_____________________

 (*) Il D.lgs.150/2015 ha riordinato la normativa in materia di servizi per il lavoro e di politiche attive, fra cui le procedure per il rilascio e la conferma dello stato di disoccupazione.