Contenuto principale

Messaggio di avviso

La Regione Lombardia invita a prestare particolare attenzione ad un fenomeno insidioso: le truffe a danno degli anziani.


Nonostante la protezione offerta dalla Polizia locale e dalle Forze dell'ordine continuano a verificarsi truffe perpetrate contro gli anziani da falsi operatori di servizi pubblici che dopo averli circuiti li derubano nelle loro abitazioni. 

Per prevenire questo deprecabile fenomeno Regione Lombardia ha promosso la campagna "Occhio alla truffa".
Attraverso spot televisivi e materiale promozionale (come locandine, pieghevoli e promemoria da poter appendere all'ingresso di casa per ricordarsi di non aprire agli sconosciuti, l'iniziativa vuole promuovere comportamenti consapevoli volti a evitare che le fasce più anziane e in generale tutti i cittadini aprano la porta a persone estranee.

Con questo obiettivo invitiamo a seguire alcuni semplici consigli:

casa

  • non aprire a persone che non si conoscono
  • evitare le consegne dirette e farsi lasciare la corrispondenza sullo zerbino o nella cassetta della posta 
  • fare attenzione a chi dice di essere un tecnico (di luce, gas, acqua, telefono): può essere un truffatore
  • non accettare proposte commerciali al telefono, a meno che non sia stato tu a richiederle


in banca o in posta

  • è consigliato farsi accompagnare da persona fidata
  • non usare il bancomat se ti senti osservato
  • non lasciare mai incustodita la borsa
  • fare attenzione a chi ti si avvicina
  • mettere i soldi nelle tasche più difficili da raggiungere, sia da te e soprattutto dagli altri


per strada

  • non dare confidenza a sconosciuti, anche se sembrano affidabili
  • non firmare mai nulla.

 

Informazioni

> In caso di emergenza chiamare il numero unico 112

> Potete scaricare il materiale Occhio alla truffa! Prevenire le truffe agli anziani

> È disponibile anche un video su YouTube: Dai retta a Davide, denuncia la truffa al 112