Contenuto principale

 

Palazzo delle Paure

 

Il Palazzo è posto nel centro storico di Lecco e si affaccia sul Lungolario. Costruito tra il 1902 e il 1905, fino al 1964 fu la sede dell'Intendenza di Finanza, del Catasto e della Dogana, perciò gli venne dato l'appellativo delle Paure

Il Palazzo è stato sede scolastica fino a pochi anni fa, successivamente è stato ristrutturato per essere adibito a sede museale e riaperto nel 2012. Il complesso comprende anche il contiguo edificio porticato, realizzato nel 1902 dall'architetto Adriano Gazzari. Dopo il restauro l'ingresso principale è stato situato proprio tra i fornici colleganti il Lungolario alla Piazza XX Settembre, sottolineando la funzione di dialogo nei confronti della città propria dell'edificio in sé e del museo.

Il Palazzo delle Paure è stato costruito in stile eclettico neo-medievale. Gli elmenti caratteristici di questo stile sono il bugnato perimetrale del piano terra e la torre rettangolare, costruita intorno al 1926, sulla quale è affisso lo stemma dei Visconti ed è presente una trifora rivolta verso la sottostante Piazza Cermenati.  

Oggi Palazzo delle Paure ospita al piano terra e al primo piano le esposizioni temporanee, mentre al secondo si trova la Galleria comunale d'Arte - sezione di Arte Contemporanea del Si.M.U.L., precedentemente collocata a Villa Manzoni.

Sempre al secondo piano si trova la Sezione di Grafica e Fotografia, dove vengono esposti ciclicamente materiali provenienti dalle raccolte del Si.M.U.L.

Al terzo piano è allestito l'Osservatorio Alpinistico Lecchese

 

Orari, mostre e tariffe

Mostra in corso: pdf Robert Doisneau. Pescatore d'immagini (1.22 MB)  (.pdf)