Contenuto principale

PA0621

Il progetto è a cura di un comitato scientifico coordinato da Barbara Cattaneo, di cui fanno parte Mauro Rossetto, Federica Mapelli e Carlotta Pasino, con la collaborazione di Francesca Minchiotti e Daniele Re. Si tratta di una mostra che tende a valorizzare la ricca collezione iconografica manzoniana, oggi conservata presso il Si.M.U.L.: un'occasione unica per ammirare le opere di importanti autori come Previati, Sassu e Gustavino. Subito dopo l'uscita della Ventisettana, intorno agli anni '30 del XIX secolo, cominciarono ad essere realizzati disegni per incisioni e acqueforti, che rappresentano i momenti più salienti del romanzo. La mostra documenta quanto il romanzo manzoniano abbia stimolato vari artisti dal XIX secolo in poi nello sbizzarrirsi a illustrare gli episodi più significativi della storia di Renzo e Lucia. A partire dallo stesso Landini incaricato da Manzoni per illustrare la Quarantana.Questa mostra dà l'occasione di vedere immagini raramente esposte, alcune delle quali sono state recentemente restaurate e catalogate in modo digitale dalla direzione del Si.M.U.L.

La mostra resterà aperta dal 22 ottobre 2016 al 4 settembre 2017 nei seguenti orari:

martedì, mercoledì, venerdì: 9.30-18
giovedì: 9.30-18/21-23
sabato e domenica: 10-18.


Informazioni:

tel. 0341 481.247-249

e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

siti www.comune.lecco.it - www.museilecco.org - www.premiomanzonileco.it