Contenuto principale

Messaggio di avviso

Il 4 maggio riaprono le casette dell'acqua, con l'obbligo di mantenere la distanza minima di due metri fra gli utenti.

novità 30 aprile 2020 - L'ordinanza del sindaco n. 14/2020 stabilisce che da lunedì 4 maggio 2020 i distributori automatici (cd. casette) di acqua e latte presenti sul territorio comunale sono aperti nel rispetto delle idonee misure igienico-sanitarie determinate dalle competenti autorità sanitarie, e con particolare attenzione alle seguenti:

a) separazione fisica erogatori
b) distanziamento di almeno due metri da parte degli utenti
c) obbligo guanti e mascherine da parte degli utenti
d) sanificazione frequente dei distributori; 
e) l’accesso al servizio è consentito quando il precedente fruitore si è allontanato.

___________________


11 aprile 2020 - Riaperte le casette del latte. Rimane l'obbligo di mantenere la distanza di minima di almeno un metro fra gli utenti.L'Ordinanza urgente del Sindaco n. 11 proroga la chiusura di cimiteri, casette dell'acqua, centro raccolta rifiuti, piste ciclo-pedonali, sentieri e percorsi fino al 3 maggio 2020, salvo ulteriori provvedimenti.

____________

3 aprile 2020 - L'Ordinanza urgente del Sindaco n. 10 proroga la chiusura di cimiteri, casette dell'acqua, centro raccolta rifiuti, piste ciclo-pedonali, sentieri e percorsi fino al 13 aprile 2020, salvo ulteriori provvedimenti.

____________

28 marzo 2020 - A seguito di un chiarimento di Regione Lombardia e di ATS, riaprono le due casette del latte presenti in città a San Giovanni e ad Acquate. Permane invece la chiusura delle casette dell’acqua.

> pdf Ordinanza del Sindaco n. 8 del 28 marzo 2020 (178 KB)

________________________

20 marzo 2020 - Un'ordinanza del Sindaco introduce nuove misure per il contenimento del contagio da Coronavirus, fino al 3 aprile 2020.

Ecco le disposizioni che entrano in vigore oggi stesso, venerdì 20 marzo 2020:


Cimiteri e attività di servizi cimiteriali


1. I Cimiteri del Comune di Lecco

  • Cimitero Monumentale, via Parini 29 - viale Turati
  • Cimitero di Laorca, via alla Grigna
  • Cimitero di Castello, via Solferino - via Foscolo - via Ponte Alimasco
  • Cimitero di Acquate, via Foscolo
  • Cimitero di Rancio, via Bonaiti
  • Cimitero di Maggianico, via Laini
  • Cimitero di Chiuso, corso Bergamo

sono chiusi al pubblico fino al 3 aprile 2020.


2. In tale periodo l’accesso è garantito, comunque, agli organi di vigilanza sanitaria e giudiziaria nell’esercizio delle loro funzioni e per l’erogazione dei servizi di trasporto, ricevimento, inumazione e tumulazione di feretri o urne.

3. Per l’estremo saluto, in fase di commiato da ogni feretro e urna cineraria, è ammessa la presenza di un numero massimo di 10 (dieci) congiunti nel Cimitero Monumentale e di Castello e di 5 (cinque) negli altri cimiteri, oltre ufficiale celebrante, sfalsando gli orari di accesso delle persone per ogni singolo evento in modo da limitare al minimo l’assembramento derivante da tali accessi. Il personale cimiteriale non è conteggiato nel limite.

4. All’interno dei cimiteri comunali è sospesa ogni attività connessa ai servizi cimiteriali di iniziativa privata diversa da quella di cui ai commi 2 e 3 del presente articolo d’ordinanza.

5. Le attività disposte con le ordinanze dirigenziali n. 245 del 31 ottobre 2019 (operazioni di estumulazione ordinaria) e n. 284 del 30 dicembre 2019 (operazioni di esumazione ordinaria con decorrenza dal 21 aprile 2020) sono sospese qualora avviate o non avviate.


Giochi

Gli esercizi nei cui locali, nei periodi ordinari, si svolgono attività miste (a titolo esemplificativo e non esaustivo: bar, tabacchi, sala giochi) sono autorizzati a svolgere e consentire esclusivamente le attività consentite dal Dpcm 11 marzo 2020 e hanno l’obbligo della sospensione immediata di tutte le tipologie di gioco lecito che prevedono vincite in danaro (a titolo esemplificativo e non esaustivo: new slot, gratta e vinci, 10 e lotto) fino al 3 aprile 2020.
[cfr. però Decreto direttoriale 30 marzo 2020 dell'Agenzia dei Monopoli, che sospende i giochi e le scommesse nelle tabaccherie e negli esercizi commerciali simili]

Casette dell'acqua e del latte


I distributori automatici (c.d. casette) di acqua e latte presenti sul territorio comunale sono chiusi fino al 3 aprile 2020.


Pista ciclo-pedonale, sentieri e percorsi escursionistici


È vietato fino al 3 aprile 2020:

a) l’accesso alla pista ciclopedonale posta tra Lungo Lario Piave e confine con il Comune di Abbadia Lariana 
b) l'accesso ai sentieri e/o percorsi escursionistici, fatta eccezione per residenti, frontisti, gestori rifugi e organi di soccorso.


Disposizione di chiusura

Il Comune di Lecco si riserva di adottare ulteriori provvedimenti nel periodo considerato, tenendo conto delle necessità locali a garantire la tutela della salute e delle disposizioni ministeriali e regionali anche in termine di proroga delle misure.

Chiunque deve osservare comandi e divieti di queata ordinanza.
Gli organi di vigilanza devono farla rispettare:
ai sensi dell’articolo 3 del decreto-legge 23 febbraio 2020 n. 6, il mancato rispetto è punito in base
all'articolo 650 del codice penale, integrabile con quanto disposto dagli articoli 438 e 452 del codice penale.

> pdf Ordinanza del Sindaco n. 6 del 20 marzo 2020 (186 KB)

leggi anche il comunicato stampa della Prefettura di Lecco