Contenuto principale

Messaggio di avviso

Il decreto-legge "Cura Italia" ha prorogato la validità dei documenti di riconoscimento e di identità al 31 agosto 2020.


In base all'articolo 104 del decreto-legge 17 marzo 2020 n. 18 convertito in legge (G.U. n. 110 del 29 aprile 2020) "Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all'emergenza epidemiologica da Covid-19",  la validità ad ogni effetto dei documenti di riconoscimento e di identità, rilasciati da amministrazioni pubbliche, con scadenza dal 31 gennaio 2020 - è prorogata al 31 agosto 2020
[N.B. La validità ai fini dell'espatrio resta limitata alla data di scadenza indicata nel documento].

Per documento di riconoscimento si intende ogni documento munito di fotografia del titolare e rilasciato, su supporto cartaceo, magnetico o informatico, da una pubblica amministrazione italiana o di altri Stati, che consente l'ídentificazione personale del titolare.

Per carta d'identità si intende la carta d'identità e ogni altro documento munito di fotografia rilasciato, su supporto cartaceo, magnetico o informatico, dall'amministrazione competente dello Stato italiano o di altri Stati, con la finalità prevalente di dimostrare l'identità personale del suo titolare.

La validità ai fini dell'espatrio resta limitata alla data di scadenza indicata nel documento.


Ricordiamo che - in relazione all’emergenza Coronavirusè attivo il servizio autentiche / dichiarazioni sostitutive di atto di notorietà mentre il rilascio delle carte d’identità è attivo solo in caso di urgenza motivata (smarrimento di tutti i documenti di riconoscimento e motivi sanitari).

In ogni caso, per accedere ai servizi indicati, è necessario prima richiedere un appuntamento per telefono al n. 0341 481556 oppure tramite e-mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.