Contenuto principale

Messaggio di avviso

Permane l'allerta codice rosso per il rischio incendi boschivi, nelle province di Bergamo, Como, Lecco e Varese.


19 aprile 2020 - Aggiornamento.

Revoca del preallarme (cosice rosso) rischio incendio boschivo, con passaggio al livello di attenzione (codice arancione (attenzione), dalle ore 18 alle 24 di domenica 19 aprile 2020, nelle aree omogenee F5 (Lario: province di Bergamo, Como, Lecco) e F12 (Pedemontana occidentale: province di Como, Varese, Lecco).  

Situazione - Dal tardo pomeriggio-sera di oggi, domenica 19 aprile, si prevedono precipitazioni maggiormente diffuse sul territorio, in particolare sulle zone occidentali e centrali di pianura e rilievi, dove i fenomeni tenderanno ad essere più insistenti. Fenomeni meno intensi sulle zone orientali del territorio. Le precipitazioni potranno assumere carattere di rovescio, in particolare nel corso delle prime 12 ore della giornata di domani 20 aprile.
Dalla serata di oggi 19 aprile, previsto anche un rinforzo della ventilazione da est sulle zone di pianura a partire da quelle orientali.
Nella notte e per tutta la giornata di lunedì 20 aprile venti tra moderati e forti su pianura e Appennino.
Grado di pericolo incendi boschivi in graduale diminuzione a partire dal pomeriggio- sera di oggi 19 aprile, fino a raggiungere valori bassi o molto bassi nella notte e mattina di domani 20 aprile.

Il periodo di alto rischio incendio boschivo rimane comunque attivo.
Vige pertanto il divieto assoluto di accendere fuochi nei boschi o a distanza da questi inferiore ai 100 metri, far brillare mine, usare apparecchi a fiamma o elettrici per tagliare metalli, motori, fornelli o inceneritori che producano braci o faville, gettare mozziconi accesi al suolo e compiere ogni operazione che possa creare pericolo di incendio.
Scattano pertanto per i trasgressori le sanzioni previste dalla legge.
Per scongiurare il pericolo di innesco e propagazione degli incendi boschivi, si invita la popolazione ad adottare sempre comportamenti corretti, informarsi costantemente sulle previsioni di rischio Incendi Boschivi utilizzando l' app AllertaLOM e avvisare le Autorità competenti in caso di necessità e/o avvistamento di incendi boschivi.

> Revoca allerta regionale n. 38 del 19 aprile 2020 (.pdf - 551 KB)

___________

18 aprile 2020 - Permane la condizione di alto rischio incendio boschivo: codice rosso (preallarme) fino alle ore 18 di domenica 19 aprile 2020, con passaggio al livello moderato (codice arancione: attenzione), nelle aree omogenee F5 (Lario: province di Bergamo, Como, Lecco) e F12 (Pedemontana occidentale: province di Como, Varese, Lecco).

Situazione
- Sul Mediterraneo Centrale persistono condizioni di alta pressione, in graduale cedimento per lo spostamento di un'ampia depressione tra Penisola Iberica e Nord Africa.
Oggi, sabato 18/04, tempo soleggiato con passaggi di nubi a media quota. Dal pomeriggio di domani 19/04, precipitazioni deboli o molto deboli su Appennino, Alpi e Prealpi centro-occidentali, localmente anche carattere di rovescio in serata; successiva estensione dei fenomeni ai settori occidentali di pianura. Vento in intensificazione a sera da est sulla pianura orientale, da sud-sudovest sulla bassa pianura occidentale.

Grado di pericolo alto o localmente molto alto sui settori alpini, prealpini ed appennino fino al pomeriggio di domani 19/04; dal tardo pomeriggio/sera le precipitazioni deboli attese determineranno una graduale diminuzione del grado di pericolo su tutto il territorio regionale.

>   pdf Allerta regionale n. 37 del 18 aprile 2020 (554 KB)  

______________

13 aprile 2020 - Criticità ordinaria (codice giallo: attenzione) per rischio vento forte dalle ore 9 alle 18 di martedì 14 aprile, nell'area omogenea IM-05 (Lario e Prealpi occidentali: province di Bergamo, Como e Lecco).

Permane la condizione di alto rischio incendoio boschivo: codice rosso (preallarme) dalle ore 0.00 di martedì 14 aprile 2020.

Situazione: Sulla regione persistono condizioni di tempo stabile.
Domani, 12 aprile, temperature massime oltre la norma del periodo (fino a 24/26 °C in Pianura), venti da deboli a moderati a regime di brezza, aria secca per buona parte della giornata; aumento delle nubi dal pomeriggio.
Lunedì 13 aprile, previsto cielo ovunque nuvoloso o molto nuvoloso, a tratti coperto, ma senza precipitazioni, con temperature in leggero calo e venti a regime di brezza, con rinforzi da sud a tratti (specie sull'Appennino).
La previsione di alte temperature e la diminuzione della umidità dell’aria e dello strato superficiale del terreno portano alla persistenza di condizioni favorevoli allo sviluppo e alla propagazione di incendi boschivi, in particolare sulla fascia appenninica e sulla fascia prealpina (in particolare sulla fascia pedemontana occidentale).

Vi invitiamo a seguire i comportamenti di autoprotezione.

> Avviso di criticità regionale n. 35 del 13 aprile 2020 (.pdf - 736 KB)

> Allerta n. 36 del 13 aprile 2020 incendi boschivi (.pdf - 561 KB)

___________

11 aprile 2020 - Aggiornamento 

Passaggio a livello di preallarme della criticità moderata per rischio incendi boschivi dalle ore 13 di sabato 11 aprile 2020 nelle aree omogenee F5 (Lario: province di Bergamo, Como, Lecco) e F12 (Pedemontana occidentale: province di Como, Varese, Lecco), fino al prossimo aggiornamento.

Situazione - Sulla regione persistono condizioni di tempo stabile.
Domani, 12 aprile, temperature massime oltre la norma del periodo (fino a 24/26°C in pianura), venti da deboli a moderati a regime di brezza, aria secca per buona parte della giornata; aumento delle nubi dal pomeriggio.
Lunedì 13 aprile, previsto cielo ovunque nuvoloso o molto nuvoloso, a tratti coperto, ma senza precipitazioni, con temperature in leggero calo e venti a regime di brezza, con rinforzi da sud a tratti (specie sull'Appennino).
La previsione di alte temperature e la diminuzione della umidità dell’aria e dello strato superficiale del terreno portano alla persistenza di condizioni favorevoli allo sviluppo e alla propagazione di incendi boschivi, in particolare sulla fascia appenninica e sulla fascia prealpina (in particolare sulla fascia pedemontana occidentale).

Raccomandiamo di seguire i comportamenti di autoprotezione.

> pdf Allerta regionale incendi boschivi 11 aprile 2020 n. 34 (567 KB)

______________

La sala operativa della Protezione civile di Regione Lombardia ha emesso un'allerta di livello moderato (codice arancione: attenzione) per rischio incendi boschivi dalle ore 0.00 di giovedì 9 aprile fino al prossimo aggiornamento, nella zona omogena F5 (Lario: province di  Bergamo, Como, Lecco).

Situazione
- Una vasta area di alta pressione estesa dal Mediterraneo all'Europa occidentale e centrale garantisce per gran parte della settimana tempo stabile, prevalentemente soleggiato e temperature massime sopra la norma del periodo. Dalla serata di sabato 11 aprile tendenza a velato con passaggi nuvolosi più frequenti da ovest, per il cedimento dell'area di alta pressione.
Ventilazione debole su tutti i settori.
Si segnala un grado di pericolo da medio a localmente alto su fascia prealpina, pedemontana e appennino pavese, stazionario o in aumento per i prossimi giorni.

> Allerta regionale n. 33 dell'8 aprile 2020 (.pdf - 554 KB)

___________

11 marzo 2020 -  Regione Lombardia ha dichiarato lo stato di alto rischio di incendio boschivo.

Per la durata del periodo di alto rischio su tutto il territorio regionale, sono applicate le norme relative alla difesa dei boschi dal fuoco della Legge quadro in materia di incendi boschivi. 

Nell'arco temporale in cui vige il periodo di alto rischio di incendio boschivo il divieto di accensione, all'aperto, di fuochi nei boschi o a distanza da questi inferiori a 100 metri è assoluto, senza eccezione alcuna, su tutto il territorio.

Vi chiediamo di seguire i comportamenti di autoprotezione.


I contatti per eventuali segnalazioni sono
:

> Numero Unico Europeo d'Emergenza 112


> Comunità Montana Lario Orientale Valle San Martino
: 3311772683