Contenuto principale

Messaggio di avviso

Codice arancione per rischio incendi boschivi da sabato 23 marzo 2019, nelle province di Como e Lecco.

22 marzo 2019 - Aggiornamento.

Criticità moderata (codice arancione: attenzione) per rischio incendi boschiv nell'area omogenea F5 (Lario: province di Como e Lecco), dalle ore  7 di sabato 23 marzo 2019 fino al prossimo aggiornamento. 

Situazione - Fino a domenica 24 marzo alta pressione con tempo stabile soleggiato.
Lunedì 25 marzo una fredda depressione scenderà dal Nord Europa valicando le Alpi nella notte su martedì 26 marzo: a oggi gli effetti di tale depressione sono ancora incerti in termini di possibili precipitazioni, mentre sarà più probabile una intensificazione del vento da Nord a tutte le quote.
Si segnala pertanto un graduale aumento delle condizioni favorevoli allo sviluppo e alla propagazione di incendi boschivi, in particolare sui settori prealpini e appenninici.

> Avviso di criticità regionale n. 58 del 22 marzo 2019 (.pdf - 521 KB)

____________

17 marzo 2019  

Criticità ordinaria (codice giallo: attenzione) per rischio vento forte, dalle ore 0.00 di lunedì 18 alle 0.00 di martedì 19 marzo 2019, nell'area omogenea IM-05 (Lario e Prealpi occidentali: province di Como e Lecco).

Situazione - Nella seconda parte di oggi, domenica 17 marzo, l'avvicinamento di un sistema frontale atlantico determina un rinforzo dei venti meridionali su Appennino e rilievi Alpini di confine.

Dalle 22 circa di oggi si assisterà a una rapida attenuazione del vento da sud sull'Appennino, al
contempo la ventilazione si disporrà dai quadranti settentrionali partendo dalle Alpi, dove si potrà registrare un'intensificazione del vento già dalle prime ore di lunedì 18 marzo sui tutti i settori Alpini e Prealpini.

Al mattino di domani 18 marzo, la ventilazione settentrionale inizierà a coinvolgere anche la pianura occidentale e l'Oltrepò pavese; la fase più acuta del rinforzo si registrerà nelle ore centrali del 18 marzo, quando a livello locale si potranno raggiungere raffiche di 40-50 km/h, con medie orarie, a livello di area omogenea, attorno a 30 km/h. Sempre in questa fascia oraria si assisterà alla fase più acuta dei venti in quota, mentre sulla pianura orientale è previsto un temporaneo rinforzo dei venti da est; questo rinforzo interesserà la pianura centro-orientale partendo dalle zone ad est, con possibili superamenti di soglia a livello locale ma non di area. Dalle ore 18 circa del 18 marzo è attesa una generale attenuazione che proseguirà durante la notte.

Per martedì 19 marzo, previste condizioni di generale stabilità atmosferica associata ad un debole flusso settentrionale.

Avviso di criticità regionale n. 56 del 17 marzo 2019 (.pdf - 665 KB)

______________

16 marzo 2019 - Conferma criticità moderata (codice arancione: attenzione) per rischio incendio boschivo nell'area omogenea F5 (Lario: province di Como e Lecco), dalle ore 18 di martedì 12 marzo fino alle 12 di domenica 17 marzo 2019 con passaggio a codice giallo (criticita ordinaria).

Situazione - Un sistema frontale in avvicinamento dalla Francia determina un graduale peggioramento da ovest nel corso della giornata di domani 17/03, con deboli precipitazioni dal pomeriggio a cominciare dai settori occidentali della regione, in estensione tra la sera e la notte ad Alpi e Prealpi. La ventilazione tenderà a disporsi dai quadranti meridionali con rinforzi in montagna, più probabili su Oltrepò Pavese. Nelle ore successive resta probabile una rotazione del vento da nord con rinforzi su settori alpini e prealpini occidentali tra la notte di domani 17/03 e le prime ore di lunedì 18/03.
Si segnala pertanto una diminuzione delle condizioni favorevoli allo sviluppo e alla propagazione di incendi boschivi a partire dal pomeriggio di domani 17/03 sui settori alpini e prealpini, mentre (a causa della ventilazione e delle scarse o nulle precipitazioni previste sulla zona) si confermano le condizioni di pericolo in Oltrepò pavese.

> Avviso di criticita regionale incendi boschivi n. 54 del 16 marzo 2019 (.pdf - 539 KB)

______________

12 marzo 2019 -  La sala operativa della Protezione civile di Regione Lombardia ha emesso

  • un avviso di criticità moderata (codice arancione: attenzione) per rischio incendio boschivo nell'area omogenea F5 (Lario: province di Como e Lecco), dalle ore 18 di martedì 12 marzo 2019, fino al prossimo aggiornamento

    Situazione - Oggi, martedì 12 marzo, condizioni stabili sulla regione, debolmente variabili nella giornata di mercoledì 13 marzo specialmente sui rilievi e parte della pianura orientale in concomitanza con la discesa di una depressione con aria più fredda in quota in scorrimento verso l'Europa orientale, con venti in
    intensificazione in pianura.
    Dal pomeriggio di giovedì 14 marzo e fino a parte della giornata di venerdì 15 marzo aumento dell'instabilità sui settori alpini e prealpini, con precipitazioni diffuse e a carattere nevoso attorno a quota 1200/1300 metri, quindi passaggio a maggiore stabilità associata all'espansione di un'area anticiclonica sul Bacino del Mediterraneo, in indebolimento per la giornata di domenica 17 marzo.
    In dettaglio, per la giornata di domani 13 marzo, venti in pianura deboli al mattino, in intensificazione da nord tra tarda mattinata e pomeriggio fino a moderati diffusi, più marcati sulla parte occidentale; in montagna moderati al mattino da nord, in intensificazione dal tardo pomeriggio fino a localmente forti.
    Si segnala pertanto un incremento delle condizioni favorevoli allo sviluppo e alla propagazione di incendi boschivi dalla serata di oggi 12 marzo.


  • un avviso di criticità ordinaria (codice giallo: attenzione) per rischio vento forte, dalle ore 6 di mercoledì 13 marzo alle ore 0.00 di giovedì 14 marzo 2019 nell'area omogenea IM-05 (Lario e prealpi occidentali: provibce di Como e Lecco).

Situazione - Nella prima parte della giornata di domani 13 marzo cielo prevalentemente nuvoloso sui rilievi alpini e parte della pianura centro orientale, nel pomeriggio nuvolosità irregolare diffusa in attenuazione tra tardo pomeriggio e sera fino a poco nuvoloso ovunque, salvo nuvolosità irregolare persistente sul mantovano. Precipitazioni deboli tra notte e mattino sui rilievi più settentrionali, a carattere di deboli nevicate sui crinali attorno a 1300 metri; nel pomeriggio rovesci sulla parte più orientale della pianura e della fascia prealpina.
Dalle ore centrali e fino a metà pomeriggio sui settori occidentali rinforzi di vento da nordovest: in pianura medie orarie mediamente comprese tra 20 e 40 km/h, con raffiche localmente tra 40 e 60 km/h; in montagna medie orarie mediamente tra 30 e 40 km/h. Sui restanti settori della regione venti deboli (medie orarie mediamente tra 8 e 25 km/h).
In generale attenuazione dal tardo pomeriggio-sera di domani 13 marzo.

Vi invitiamo a rispettare i comportamenti di autoprotezione.

Inoltre dal 2 gennaio è attivo il "Periodo ad alto rischio di inscendio boschivo" fino a revoca.
Vige pertanto il divieto assoluto di accendere fuochi nei boschi o a distanza da questi inferiore a cento metri, far brillare mine, usare apparecchi a fiamma o elettrici per tagliare metalli, motori, fornelli o inceneritori che producano braci o faville, gettare mozziconi accesi al suolo e compiere ogni operazione che possa creare pericolo di incendio.
Scattano pertanto, per i trasgressori, le sanzioni previste dalla legge.

Avviso di criticità regionale incendi boschivi n. 53 del 12 marzo 2019 (.pdf - 525 KB)

> Avviso di criticità regionale  vento forte n. 52 del 12 marzo 2019 (.pdf - 617 KB)