Contenuto principale

Sabato 24 marzo 2018 dalle ore 10.30 alle 18, la seconda edizione della Festa di primavera, nell'ambito del progetto "Città a Rovescio". L'iniziativa
è organizzata dalla cooperativa C.R.A.M.S. e dall'associazione Il Gabbiano, con il patrocinio del Comune di Lecco e la partecipazione di numerose realtà territoriali. 

Cinque eventi gratuiti, che si terranno in cinque luoghi diversi del quartiere di Acquate, per parlare e ripensare l'ambiente, l'alimentazione, lo scarto, la multiculturalità e immaginare nuovi spazi per stare insieme, creando una festa di primavera sociale.

Ecco i 5 punti dell'iniziativa:

  • Cortile del C.R.A.M.S. in via ai Poggi, 14
    Sosteniamo l'ambiente: confronto tra i bambini e gli adulti sui temi ambientali. Emissioni nell'aria, stile di vita e mobilità sostenibile; percorsi in bicicletta, piedibus, tante buone pratiche e giochi, come la bicicletta che ricarica il cellulare.
  • Corte Françoise in via Tramaglino, 9
    No allo spreco alimentare: fare la spesa intelligente, conservare in modo corretto, riciclare gli avanzi, il cibo e lo spreco in cucina. Sarà presente anche un mercato antispreco, dove i fruttivendoli regaleranno ai partecipanti frutta e verdura non vendibile.
  • L'Altra Corte in via Paolino dei Morti, 13
    Lo scarto: riattivalo con creatività!: il riutilizzo come risorsa, il baratto, la raccolta tappi di plastica e sughero per l'acquisto di materiali medici. Una mostra di prodotti realizzati con materiali di scarto e laboratori dove si faranno rivivere le cose vecchie attraverso il riutilizzo creativo dei materiali.
  • Piazza della Vittoria
    Insieme nelle diversità: Il quartiere di Acquate come microcosmo multiculturale fatto di relazione tra persone di diversa provenienza, storia e cultura. Idee, giochi e suoni dal mondo con la performance "Musiche dal mondo" (dalle 15.00 alle 17.00).
  • Parco di via Nassiriya
    Rinascita di uno spazio gioco, i bambini lo vogliono così: illustrazione del progetto di rigenerazione del parco giochi di via Nassiriya e di come i bambini vedono e immaginano lo spazio pubblico.

 

pdf Pieghevole dell'iniziativa (1.76 MB)