Contenuto principale

Spettacolo di di Teatro Forum sui conflitti di coppia e in famiglia e sulla mediazione familiare, sabato 7 ottobre alle 20.45 nella sala Don Ticozzi (via Ongania, 4 - Lecco) nell'ambito di Manifesta 2017.

L'iniziativa è a cura dell'Associazione Epeira_gestire il conflitto, in collaborazione con il Comune di Lecco, che insieme hanno attivato dalla primavera scorsa un Punto informativo e di orientamento sulla mediazione familiare nella sede comunale.

Spettacolo forum è una tecnica che deriva dal Teatro dell'Oppresso di Augusto Boal: prevede la presentazione di una o pià scene teatrali problematiche come stimolo, con il successivo invito al pubblico, i cui membri diventano uspett-attori" di proporre proprie soluzioni ai problemi presentati, in improvvisazione teatrale, dal punto di vista del personaggio che vive la vicenda. L'interazione con gli altri personaggi permette di aumentare la consapevolezza sulle questioni presentate, che vengano "provate", nel gioco teatrale, sulla propria pelle e consente di sperimentare strade alternative possibili, verificando immediatamente l'efficacia delle scelte rappresentate.

Attori: Clara Galbini, Giusi Vassena, Matteo Binda.

Conduttori: Jolly dello spettacolo forum, Gigi Maniglia Mediatore familiare A.I.Me.F. Mediatrice familiare, dott.ssa Paola Martinelli Mediatrice familiare A.I.Me.F.

 

L'iniziativa ha il patrocinio di A.I.Me.F. (Associazione Italiana Mediatori Familiari). Per i soci A.l.Me.F. la partecipazione all'evento è valido ai fini dell'aggiornamento professionale (per n° 2 ore).

Per tutto il mese di ottobre, A.I.Me.F. promuove eventi dedicati e momenti di confronto sulla mediazione familiare. quale luogo di incontro, in cui i genitori possono parlare dei bisogni dei figli e dei propri in modo costruttivo.

Obiettivo finale della mediazione familiare è trovare soluzioni condivise e accordi genitoriali in vista o a seguito della separazione coniugale. Il mediatore familiare professionista aiuta i genitori a valutare la praticabilità delle reciproche proposte, con i possibili benefici o difficoltà per i figli e la famiglia tutta. Rivolgersi al mediatore familiare contribuisce a salvaguardare il diritto dei figli ad avere una relazione costruttiva con entrambi i genitori. La mediazione familiare si fa così veicolo per valorizzare la genitorialità condivisa, le relazioni tra genitori e figli, nel presente e nel futuro.

L'iniziativa vuole essere questa un'occasione per raccontare la mediazione familiare come cultura del cambiamento e della prevenzione per risolvere i conflitti in famiglia e non solo, con dignità e riconoscimento reciproco.