Contenuto principale

 

Prorogata la data di presentazione delle candidature al 26 luglio 2017 ore 15.30.

Gli interessati a svolgere il ruolo di Garante dei diritti delle persone private della libertà personale possono presentare la propria candidatura entro il 26 luglio 2017 all'Ufficio Protocollo del Comune di Lecco, durante gli orari di apertura, mediante l'allegato modello corredato da dettagliato curriculum vitae

 

Con deliberazione n. 5 del 27 gennaio 2014 il Consiglio Comunale ha istituito la figura del Garante dei diritti delle persone private della libertà personale, approvandone il relativo regolamento (aggiornato con deliberazione n. 41 del 25 luglio 2016). È in scadenza l'incarico attribuito dal Sindaco il 26 maggio 2014 per il primo triennio.

L'incarico di Garante è incompatibile con l'esercizio di funzioni pubbliche nei settori della giustizia e della pubblica sicurezza nonché della professione forense. È esclusa la nomina nei confronti del coniuge, di ascendenti, discendenti, parenti e affini fino al terzo grado di amministratori comunali e del personale che opera nella Casa Circondariale.

Il Garante dura in carica tre anni; lo svolgimento delle funzioni attribuite è a titolo onorifico e non è prevista alcuna indennità salvo un rimborso spese documentate.

Nelle more della proroga temporanea dell'attuale incarico fino a nuova nomina, tutti gli interessati a svolgere il ruolo di Garante dei diritti delle persone private della libertà personale possono presentare la propria candidatura al Comune di Lecco entro le ore 15.30 di mercoledì 26 luglio  2017.

Estratto dal regolamento:

"1. Il Sindaco, all'interno di una terna di nominativi formata dalla Commissione Capigruppo a seguito di pubblicazione di atto pubblico, nomina il Garante scegliendolo fra persone residenti nella provincia di Lecco, di indiscusso prestigio e notoria fama nel campo delle scienze giuridiche, dei diritti umani, delle attività sociali, tenendo presente eventuali elementi di inopportunità e ne dà comunicazione successiva al Consiglio Comunale nella prima seduta utile.

2. Il Garante è un organo monocratico.

3. L'incarico di Garante è incompatibile con l'esercizio di funzioni pubbliche nei settori della giustizia e della pubblica sicurezza nonché della professione forense. 4. È esclusa la nomina nei confronti del coniuge, ascendenti, discendenti, parenti e affini fino al terzo grado di amministratori comunali e del personale che opera presso la casa circondariale".


>> Avviso di proroga del termine per presentare le domande al ruolo di Garante 
          

Avviso pubblico (.pdf - 482 KB) -  

>>  Modulo di domanda (.rtf - 96 KB)   (.odt - 11 KB)

 

Per maggiori dettagli:

Pagina dedicata del Garante dei detenuti