Contenuto principale

Messaggio di avviso

Indice articoli


amministrazione condivisa dei beni comuni


Il 9 maggio 2016 il Consiglio comunale ha approvato il regolamento per la collaborazione tra cittadini attivi e amministrazione comunale.

Il regolamento disciplina la possibilità di stringere un patto di collaborazione tra cittadini attivi (tutti coloro che si fanno promotori ed attuatori di interventi di cura, di recupero o rigenerazione di beni comuni o di gestione condivisa di beni e servizi comuni, nell'interesse esclusivo della città e dei suoi cittadini) e amministrazione comunale.


I cittadini attivi
possono essere singoli, associati o riuniti in formazioni sociali, anche precarie, di natura imprenditoriale o a vocazione sociale.

Inoltre devono:

  • aver compiuto 18 anni;
  • essere residenti o domiciliati o svolgere attività di studio o lavorativa continuativa nel Comune di Lecco;
  • non aver riportato condanne penali.

In caso di associazioni o formazioni, i requisiti devono essere posseduti anche dai legali rappresentanti.

 

Le proposte possono essere spontanee oppure formulate rispondendo a sollecitazioni del Comune (almeno una volta l'anno, il Comune pubblica l'elenco degli spazi pubblici, degli edifici, delle infrastrutture digitali che possono formare oggetto di interventi) nei seguenti campi:

  • cura
  • gestione condivisa
  • recupero o rigenerazione di beni e servizi.

(Ad esempio: parchi e giardini, aree verdi, piazze, strade, marciapiedi, monumenti, arredo urbano e altri spazi pubblici o aperti al pubblico, di proprietà pubblica o assoggettati a uso pubblico, progetti culturali, ambientali...)

Gli interventi devono essere volti al perseguimento di finalità di interesse generale e del benessere dei cittadini.

Gli interventi dei cittadini attivi possono avere carattere occasionale o continuativo e possono essere rinnovati previa nuova proposta di collaborazione.

Tali proposte possono essere:
a) conservativi o migliorativi, diretti a mantenere o migliorare lo standard qualitativo garantito dal Comune;
b) di manutenzione straordinaria, recupero, rigenerazione e riuso di aree e beni immobili inutilizzati o degradati;
c) di partecipazione alla gestione condivisa di beni, edifici o servizi comuni.

 

Iter amministrativo delle proposte dei cittadini

  • Il cittadino presenta la proposta di collaborazione completa della relativa documentazione all'Ufficio protocollo del Comune di Lecco, che ne rilascia ricevuta.
  • La proposta di collaborazione deve essere pubblicata entro 7 giorni dalla data del protocollo nell'apposita sezione della rete civica per un periodo di 15 giorni.
    Durante tale periodo i terzi interessati potranno proporre opposizione, fornire informazioni o altri elementi utili alla valutazione della stessa da parte del Comune.
  • Entro 30 giorni dalla scadenza del termine indicato per la pubblicazione, il Comune di Lecco verifica la fattibilità, la convenienza e l'opportunità della proposta di collaborazione; l'ufficio competente può, nel medesimo termine, richiedere per iscritto al proponente, anche via mail, integrazioni documentali, chiarimenti, precisazioni...
  • La proposta di collaborazione è sottoposta all'approvazione della Giunta comunale durante la prima seduta utile della stessa e comunque entro 15 giorni.
  • Dopo l'approvazione, l'iter amministrativo si conclude con la sottoscrizione del patto di collaborazione che verrà pubblicato in questa pagina del sito del Comune.
  • Al termine dell'intervento si dovrà presentare idoneo rendiconto.

 

Il Comune di Lecco, inoltre, promuove il coinvolgimento delle scuole di ogni ordine e grado quale scelta strategica per la diffusione ed il radicamento delle pratiche di collaborazione.
Il Comune collabora con le scuole e con il Politecnico per l'organizzazione di interventi formativi, tecnici, teorici e pratici.

Gli uffici comunali svolgono attività di supporto per garantire informazione, consulenza e semplificazione.

 

Le proposte e i patti di collaborazione possono essere consultati selezionando le proposte nella tabella ad inizio pagina.

>> Regolamento (.pdf - 25 KB)

>> Deliberazione di Consiglio comunale 9 maggio 2016

 

Riferimenti per informazioni:

• Lavori pubblici: tel. 0341 481.429 - 442

• Rete dei servizi di informazione, comunicazione e partecipazione:
   tel. 0341 481412 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.